Gnocchi di zucca Butternut Violina Liscia

Arriva la terza domenica di ottobre, siamo nel  periodo delle zucche, ed ecco pensare agli Gnocchi di zucca Butternut Violina Liscia. Tra tante varietà, non si  può che rifornire la dispensa, per proporla nei menù settimanali e festivi.

Portarla a tavola con le ricette più deliziose che conosco, è la mia aspirazione, ma sorprendere i miei cari è l’obiettivo più stimolante.

Il termine “gnocco” indica un pezzo di pasta di forma rotondeggiante o cilindrica o affusolata da cuocere in acqua  e insaporire con svariati condimenti. Lo gnocco è probabilmente il capostipite di quasi tutte le paste casalinghe italiane, ancora prima dell’introduzione della patata. Parlare di gnocchi, dunque non è riconducibile solo alle patate, ma anche a diversità di farine o ortaggi, come nel caso degli Gnocchi di zucca Butternut Violina Liscia.

INGREDIENTI per Gnocchi di zucca:                         per il ripieno:

1,200 kg di zucca                                              2 uova intere, parmigiano,

200 grammi di patata                                        sale, noce moscata, curcuma,

300 grammi di farina Miscela pasta fresca,      cannella, pomodori essiccati,

farine dei nostri sacchi.

Per condire:

gorgonzola, latte.

La preparazione della ricetta comincia dalla cottura della zucca, dopo averla lavata e tagliata a spicchi la pongo in una teglia, rivestita da carta forno, con essa anche la patata, integre di bucce.

Trascorsi 25 minuti in forno caldo 220 gradi, ed una volta cotte, li privo delle bucce e li riduco in purea schiacciandoli mentre sono ancora tiepide.

Divido in due parti, in una parte aggiungo farina, uova, sale, noce moscata, cannella. Impasto tutto e comincio a fare gli gnocchi di zucca Butternut Violina Liscia a piccoli porzioni, che lascerò asciugare su un piano ben infarinato.

Faccio sciogliere il gorgonzola con due cucchiai di latte, nel microonde, ed appena cotti gli gnocchi verranno serviti caldi con la crema di formaggio e su una fetta di zucca arrostita.

 

Nell’altra metà unisco anche la curcuma, per realizzare le altre due proposte che diverranno l’elemento sorpresa. Perchè in una metà ho nascosto dei pezzetti di parmigiano, nell’altra parmigiano e pomodori essiccati.

Come distinguerli naturalmente dai formati differenti, intanto buona preparazione.

Dunque dopo le ricette    Gnocchi di zucca e pane grattugiato,

Gnocchi di patate con pesto e gamberetti, Gnocchi di ceci neri e patate,

Gnocchi di zucca gialla con crema di funghiGnocchi di bietole,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.